Revitae è un’associazione che promuove e unisce sostenibilità, cultura, innovazione agricola, ricerca e formazione a favore dell’ambiente, dei territori e delle persone.

La cura del suolo, delle persone e delle relazioni, la gestione sostenibile delle risorse, principi e pratiche della permacultura, coltivazioni innovative e molto altro, sono le attività e i servizi che mettiamo a disposizione per favorire quello che riteniamo sia un necessario cambiamento verso un vivere più coscienzioso.

Insieme vogliamo costruire una comunità operativa, attiva sia localmente che globalmente, dentro la quale costruire relazioni umane sane e significative, una comunità solidale, unita, rispettosa e capace di adoperarsi per ridurre l’impatto negativo che lo stile di vita contemporaneo ha sull’ambiente nel quale viviamo.

I SOCI FONDATORI

Giulia Cristofani

Studentessa di Scienze dell’Educazione all’UNIFE, lavoro dal 2017 come Educatrice a Ravenna.
Sono interessata alle relazioni interpersonali e alle dinamiche di interdipendenza esistenti tra uomo e ambiente.
Nata e cresciuta nelle campagne di Ravenna, amo viaggiare e fare lunghe passeggiate.

Jacopo Cristoni

Da sempre appassionato allo studio della Natura, negli ultimi anni ho approfondito le tematiche legate alla salvaguardia ambientale e ho deciso di partecipare più attivamente al processo di transizione della nostra civiltà verso un vivere più sostenibile.
Sono laureato in Scienze Biologiche e ho come sogno nel cassetto quello di girare l’Italia a piedi e quello di visitare le foreste pluviali tropicali di tutto il mondo.

Francesco Di Tillo

Artista e Permacultore, la passione per il viaggio mi ha portato a scoprire fin da piccolo molti posti d’Italia, parchi, montagne, musei, mostre, eventi. Per poi vivere a Berlino, successivamente a New York e ancora dopo a São Paulo in Brasile.
In questi peregrinaggi ho sviluppato e portato avanti molti progetti. Ho creato e gestito gruppi CSA, lavorato in progetti di educazione e permacultura a New York e in Brasile in contesti disagiati, emergenti, naturali e periurbani. Continuamente di passaggio, ora risiedo a Bologna.

Saverio Danubio

Biotecnologo industriale ed appassionato di innovazione a tutto tondo. Amo viaggiare, scoprire nuove culture e non perdo occasione per poter mescolare le mie idee e le mie esperienze di vita con quelle degli altri. Sviluppo soluzioni per la produzione di bio-carburanti e bio-materiali da ciò che oggi viene ancora classificato come rifiuto. Credo che la nostra specie abbia l’obbligo morale di realizzare e di preferire sistemi in grado di sopperire a tutte le sue necessità attraverso l’utilizzo di risorse ed energie rinnovabili.

Ketty Donato

Eclettica e da sempre un po’ fuori dagli schemi, mi sono sempre stati a cuore argomenti come la salvaguardia della natura, l’economia circolare, la decrescita felice, guardando sempre con entusiasmo tutto quello che è innovazione. Come professione attualmente mi occupo di web marketing e di organizzazione eventi ma nel passato ho fatto un po’ di tutto compreso costruire rifugi per pipistrelli.

Emanuel Gamberi

Sono sempre stato incuriosito dalle energie, per cui ho conseguito il diploma in elettronica. Il mio viaggio è proseguito andando alla ricerca di realtà ecosostenibili che possano riportare l’equilibrio tra la natura e l’accelerato progresso delle civiltà.
Auspico di contribuire nella ri(e)voluzione che riconduca l’umano a vivere sinergicamente con il nostro pianeta.

Vanessa Piscaglia

Nata e cresciuta in provincia di Rimini in una valle di provincia caratterizzata dalla sua prevalente vocazione naturalistica e storica, da sempre attenta alla natura e alle tematiche ambientali. Al momento studio Chimica e Tecnologie per l’Ambiente presso l’UNIBO, per capire in profondità quali sono i meccanismi legati all’inquinamento e quali possono essere le soluzioni da attuare.
Sono inoltre un’appassionata di fotografia e trekking, adoro gli sport invernali e il teatro. Sono curiosa per natura e per questo motivo sempre in movimento.

Stefano Plescia

Impiantista tecnico termoidraulico. Fin da bambino appassionato di meccanica, idraulica ed elettricità.
All’età di 15 anni approdo nel mondo del lavoro, da subito nel settore elettromeccanico, per poi trasferirmi più solidamente nel campo dell’idraulica. Ho collaborato con svariate aziende e per 13 anni ho svolto il lavoro di tecnico di impianti tecnologici come trasfertista in giro per l’Italia e per il mondo, in realtà militari, civili e industriali.
Negli ultimi anni ho reindirizzato il mio lavoro nel campo delle energie rinnovabili, con la speranza di fare qualcosa di buono per il mondo in cui viviamo e che consegneremo ai nostri figli.

Paolo Zampieri

Laureato in Ing. Energetica per la Sostenibilità Ambientale presso PoliMi, sono affascinato dalla natura e dalle relazioni delle persone con essa, con sé stesse, con gli altri.
Voglio contribuire alla creazione di un modello di società che permetta il benessere dell’uomo, in equilibrio con il mondo naturale. Mi piace lavorare sul campo, a contatto con le persone.
Nato sulle pendici delle colline del Monferrato (TO), lungo passato in associazione scout, molto curioso di vedere il mondo e appassionato di calcio.