Che cosa sono il Compost e il Compostaggio?

Con il termine compost si identifica la materia organica ad un elevato grado di degradazione, anche conosciuta come humus, ottenuta tramite la pratica del compostaggio.

 

Il compostaggio è una tecnica di facile applicazione ispirata ai naturali processi di trasformazione della sostanza organica morta (bio-ossidazione ed umificazione attuata da macro- e microrganismi in condizioni aerobiche), la quale può essere sfruttata per la gestione (domestica e non) dei rifiuti biodegradabili.

Fare compostaggio permette di ottenere numerosi benefici:

  • trasformare gli scarti organici in ottimo “terriccio” ricco di nutrienti, utile quindi per nutrire le proprie piante, il proprio giardino o quello del parco vicino a casa (o per essere donato ai propri amici)
  • diminuire la produzione di scarti organici da destinare ai centri di raccolta dei rifiuti
  • stoccaggio della materia organica nel suolo, con il fine di ridurre la quantità di CO2 presente in atmosfera (principale causa del riscaldamento globale)
  • possibilità di ottenere una diminuzione della tassa sui rifiuti (TARI), richiedendola direttamente al tuo Comune di residenza
  • maggiore comprensione e apprendimento del funzionamento di un ecosistema naturale
  • possibilità di creare relazioni positive condividendo questa pratica con le altre persone, oltre che con scuole, istituzioni ed aziende.

 

Il Compostaggio Domestico

Con Compostaggio Domestico si intende il compostaggio “fai da te”, ideale per i contesti urbani, periurbani e rurali, il quale non prevede l’utilizzo di macchinari agricoli ed industriali.

Esistono differenti tecniche e sistemi per mettere in pratica questa nobile tecnica ed oggi molte aziende di gestione dei rifiuti forniscono gratuitamente compostiere, utili per iniziare a mettere in pratica i principi base del compostaggio.

Di solito le compostiere disponibili sul mercato sono contenitori in plastica o legno di dimensioni variabili, da posizionare nel giardino della propria casa/condominio, meglio se a contatto con il terreno.

Esse permettono di accumulare e compostare materiale organico come scarti di cibo, sfalci d’erba, foglie e rami di dimensioni ridotte.

Il processo di compostaggio tramite queste compostiere è molto efficace ma spesso lungo e apparentemente più complesso e per tale motivo, molte persone, anche volenterose e sensibili, tendono ad abbandonare questa pratica nel tempo.

 

Il Lombricompostaggio

Il Lombricompostaggio, anche conosciuto come vermicompostaggio, è un altro sistema di compostaggio, indicato soprattutto per lo smaltimento dell’umido di cucina, che aggiunge ulteriori benefici a quelli già indicati.

Come suggerisce il nome, questa tecnica prevede che ci vengano in aiuto i lombrichi, i quali per loro stessa natura, accelerano il processo di trasformazione degli scarti organici producendo compost di pezzatura più piccola e di qualità nettamente superiore rispetto a quello ottenibile con le compostiere tradizionali.

Altro grande vantaggio del lombricompostaggio è la possibilità di poterlo praticare sia fuori, allevando i lombrichi direttamente nel terreno, che all’interno della propria casa, grazie all’utilizzo di una lombricompostiera a livelli.
Queste lombricompostiere possono essere facilmente autocostruite ed occupano spazi molto ridotti, di conseguenze risultano essere la scelta ideale soprattutto per chi abita in piccoli appartamenti e non possiede un giardino, dando così la possibilità a tutti di mettere in pratica questa semplice rivoluzione ambientale, a favore del Pianeta, della propria salute e di quella delle proprie piante.

 

 

 

Non resta che iniziare!
Entra in contatto con noi e partecipa ad uno dei nostri corsi in programma!

 

Richiedi informazioni per organizzare un corso:

Guarda il programma e le foto di un corso già fatto: